giovedì 23 febbraio 2017

SGRASSATORE ALLA LISCIVA

FORMULA

300 g di lisciva
300 g di acqua
1 cucchiaino di detersivo per i piatti
30 gocce di olio essenziale di citronella

Mescolare insieme gli ingredienti  e trasferire in un contenitore. Ottimo per pulire lavandino, cucina, pensili, ecc.

COME FARE LA LISCIVA

Setacciare la cenere del camino.
Mettere in una pentola una parte di cenere e cinque parti di acqua, portare a bollore quindi abbassare la fiamma e cuocere per due ore mescolando di tanto in tanto. 
Lasciar riposare il composto a decantare fino al giorno dopo.
Prelevare solo la parte liquida e filtrare almeno 3 volte con un panno. 
Lasciar decantare il liquido ottenuto fino al giorno dopo. 
Effettuare l'ultimo filtraggio ed ecco ottenuta la lisciva che si conserverà per anni. 
Opportunamente diluita è ottima per le pulizie domestiche, pavimenti, pensili, cucina ecc ecc.

giovedì 16 febbraio 2017

MARMELLATA DI LIMONI E ZENZERO (Dario T.)

INGREDIENTI

- 3 kg di limoni di sicilia 
- 1 kg di zucchero di canna  
- 1 pezzo di zenzero
- 1 presa di sale 

PROCEDIMENTO

Lavare con cura i limoni sotto acqua corrente fredda ed eliminare picciolo ed eventuali impurità della buccia.

Affettare i limoni e disporli nel frullatore interi, senza asportare la parte bianca della buccia.

Pulire un pezzo di zenzero raschiando la buccia con un coltellino.
Tagliarlo a fettine e infine a dadini prima di mettere anche lui nel frullatore.

Pigiare bene le fettine di limone ma aggiungete un centimetro o due di acqua: il frullatore necessita di lavorare in ambiente liquido e per quanto i limoni possano rilasciare succo la polpa e la buccia contribuiscono ad addensare molto il frullato.

Svuotare il frullato nella pentola.

Aggiungere dunque il sale e lo zucchero e accendere il fuoco a fiamma media. Iniziata l'ebollizione portare il fuoco a fiamma bassa ma non occorre far sobbollire. La pectina rilasciata dalla buccia e dai semi del limone addenserà bene e la marmellata sarà pronta in mezz'ora circa. Invasettare bollente.
Capovolgere i vasetti e lasciar raffreddare.